iCube Web Reputation


Internet e i Social Networks hanno tracciato un nuovo confine dell’informazione in cui linee temporali e popolarità dell’autore contano relativamente. Le aziende devono fare i conti con il mondo che è cambiato e possono farlo traendo un beneficio diretto (analizzare per migliorare) o indiretto (correndo ai ripari) laddove i commenti della comunità dei cyber-utenti “penalizzano” un loro prodotto o un servizio.

Si tratta di un nuovo mercato e di un nuovo modo di analizzare e gestire le nostre imprese, dal quale non possiamo sottrarci e anzi dobbiamo adeguarci e farlo nostro facendolo rientrare nei gesti di
operatività quotidiana, quali la gestione delle e-mail o l’utilizzo dei social networks stessi.
iCube Web Reputation si colloca nell’ecosistema aziendale come un potente strumento di indagine e di intelligenza artificiale nel recuperare le informazioni che ci interessano. iCube, che è già
attualmente utilizzato anche in importanti gruppi bancari italiani, utilizza sensibili algoritmi fonetici, sintattici, e di clustering per andare a ricercare con esattezza le nostre parole chiave e ci fornisce
il modo di interpretare i commenti e il sentimento dell’autore di un articolo oppure di un post.

Tra le peculiarità della soluzione vi è una sterilizzazione pressoché illimitata di tutto il contenuto web analizzato, permettendo analisi sia offline sia parecchio tempo dopo la pubblicazione della pagina presentando quindi di analisi grafiche “andamentali” della reputazione. Sarà possibile inoltre provare a definire quali relazioni esistono tra il valore di un titolo quotato e le notizie relative all’azienda stessa o al settore di appartenenza.